La Cassazione sul raddoppio dell’agevolazione prima casa

Con la sentenza 2565 del 2 febbraio 2018 ha stabilito, dopo un’ampia argomentazione, che “Non si può ritenere d’ostacolo, dunque, all’applicazione delle agevolazioni “prima casa” la circostanza che l’acquirente dell’immobile sia al contempo proprietario d’altro immobile (acquistato senza agevolazioni nel medesimo comune) che, “per qualsiasi ragione” sia inidoneo, per le ridotte dimensioni, ad essere destinato a sua abitazione” (Cass. civ. Sez. V, sentenza 17 maggio 2006, n. 11564)”

Share

File allegati