Il valore probatorio dei dati Omi in caso di cessioni immobiliari

Con l’ordinanza dell’11/06/2018, n. 15184 la Corte di Cassazione ha stabilito che in caso di cessioni immobiliari, la congruità del reddito dichiarato non può essere fondata soltanto sulla conformità del corrispettivo rispetto al valore normale del bene, come risultante dalle quotazioni OMI. Il giudice di merito deve valorizzare il dato della conformità ai valori OMI, effettuando una valutazione critico-comparativa con il complesso delle altre prove indiziarie allegate dalle parti.

Share

File allegati