Prassi e giurisprudenza

La Cassazione sull’onere probatorio in materia di FOI

Pubblicato il 23 maggio 2017

La Corte di Cassazione con sentenza 12650 del 19.05.2017 ha delineato e meglio specificato la ripartizione dell’onere probatorio in materia di FOI e specificamente in tema di fatture in esenzione di IVA per reverse charge. Nella motivazione leggiamo “qualora l’Amministrazione finanziaria contesti al contribuente l’indebita detrazione di fatture ai fini IVA ed IRPEG, in quanto […]

Il rimborso IVA ed il quadro VR

Pubblicato il 17 maggio 2017

Con la sentenza del 22.02.2017 n. 4575 la Corte di Cassazione torna sul termine decadenziale del rimborso IVA e sul modello VR ed afferma che “i contribuenti che intendevano chiedere il rimborso del credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale erano tenuti alla presentazione di un distinto modello, denominato “Modello VR”, che doveva essere presentato in […]

La Cassazione sul ricorso cumulativo

Pubblicato il 17 maggio 2017

In tema di ricorsi cumulativi la Corte di Cassazione con sentenza 11676 dell’11.05.2017 ha ritenuto di “dare continuità al principio secondo cui nel processo tributario, non prevedendo il d.lgs. n. 546 del 1992 alcuna disposizione in ordine al cumulo dei ricorsi e rinviando l’art. 1, comma 2, al codice di procedura civile per quanto non […]

Le Sezioni Unite sul ruolo straordinario

Pubblicato il 5 maggio 2017

Con la sentenza n. 758 del 13.01.2017 le Sezioni Unite hanno statuito il seguente principio di diritto «L’iscrizione nei ruoli straordinari dell’intero importo delle imposte, degli interessi e delle sanzioni risultante dall’avviso di accertamento non definitivo, prevista, in caso di fondato pericolo per la riscossione, dagli artt. 11 e 15-bis del d.P.R. 29 settembre 1973, […]

La Cassazione presume l’inerenza per i contributi alle associazioni sportive dilettantistiche sino ad € 200.000,00

Pubblicato il 21 aprile 2017

Con la sentenza 8981 del 6 aprile 2017 la Corte di Cassazione ha affermato il principio che l’inerenza si presume per i contributi alle associazioni sportive dilettantistiche per un importo che sie entro i € 200.000,00 l’anno.

La Corte di Cassazione chiarisce la differenza tra l’onere della prova e la prova stessa in materia di FOI

Pubblicato il 24 marzo 2017

La Corte di Cassazione sezione VI con l’ordinanza del 6 giugno 2016 num. 11544 chiarisce la differenza tra l’onere della prova e la prova stessa in materia di fatture per operazioni inesistenti: laddove uno riguarda il giudizio di diritto e l’altro quello di fatto.

La Cassazione sui limiti dei poteri decisori del giudice tributario

Pubblicato il 3 marzo 2017

Con la sentenza n. 5190 del 28.02.2017 la Corte di Cassazione  ha statuito che “”il processo tributario è annoverabile tra quelli di “impugnazione-merito” e tende all’accertamento sostanziale del rapporto controverso, sicché “solo quando l’atto di accertamento sia affetto da vizi formali a tal punto gravi da impedire l’identificazione dei presupposti impositivi e precludere l’esame del […]

La Cassazione sul recupero delle somme non versate per il sisma della Sicilia orientale

Pubblicato il 17 febbraio 2017

La Corte di Cassazione con sentenza num. 3987 depositata il 15.02.2017 ha statuito che “deve essere data continuità al principio di diritto affermato da questa Corte, secondo cui, in tema di riscossione delle imposte sui redditi, la disciplina di cui all’art. 1 d.l. 17 giugno 2005 n. 106, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio […]

La rateizzazione di una cartella non costituisce acquiescenza

Pubblicato il 13 febbraio 2017

Con la sentenza dell’8.02.2017 n. 3347 la Cassazione ha affermato “Il Collegio condivide quanto affermato da Sez. 1, Sentenza n. 2463 del 19/06/1975, Rv. 376355 “Costituisce principio generale nel diritto tributario che non si possa attribuire al puro e semplice riconoscimento, esplicito o implicito, fatto dal contribuente d’essere tenuto al pagamento di un tributo e contenuto […]

La Cassazione conferma la necessità di una preventiva comunicazione all’iscrizione ipotecaria

Pubblicato il 19 gennaio 2017

Con l’ordinanza 380 del 10 01.2017, la Corte di Cassazione ribadisce “la necessità che l’iscrizione ipotecaria debba essere preceduta da una comunicazione preventiva che consenta al contribuente d’interloquire in materia, in ragione della natura dell’iscrizione ipotecaria quale atto lesivo della sfera giuridica patrimoniale del destinatario (cfr., più di recente, Cass. sez. 6-5, ord. 5 settembre […]