Prassi e giurisprudenza

La cassazione sulla discrezionalità dell’imprenditore nella determinazione della competenza economica

Pubblicato il 6 novembre 2017

Con l’, ordinanza del 18-10-2017, n. 24547 la Sez. V della Corte di cassazione ha statuito che “E’ certamente pacifico che il principio generale di imputazione sia quello dell’esercizio di competenza, per cui, anche qualora la componente di reddito emerga materialmente in un momento successivo, essa va imputata all’esercizio precedente. In particolare, proprio in riferimento ai […]

La Cassazione sulla detrazione dell’IVA in caso di omessa presentazione della dichiarazione

Pubblicato il 3 novembre 2017

La Corte Cass., Sez. VI – 5 civ., ordinanza del 24-10-2017, n. 25159 ammette indirettamente la detrazione dell’IVA sugli acquisti anche in caso di omessa presentazione della dichiarazione rilevando che “fatta salva, nel successivo giudizio di impugnazione della cartella, l’eventuale dimostrazione, a cura del contribuente, che la deduzione d’imposta, eseguita entro il termine previsto per […]

La Cassazione sugli atti impugnabili in via facoltativa

Pubblicato il 3 novembre 2017

Con l’ordinanza 26129 del 2.11,2017 la Corte di Cassazione sez. VI ha statuito che«In tema di contenzioso tributario, l’impugnazione da parte del contribuente di un atto non espressamente indicato dall’art. 19 del d.lgs. n. 546 del 1992, il quale, tuttavia, abbia natura di atto impositivo .., è una facoltà e non un onere, il cui […]

La Cassazione sulle società estinte

Pubblicato il 16 ottobre 2017

Con l’ordinanza del 2.10.2017 n. 23029, la Corte ha ribadito, con riferimento sia a diverse tipologie di enti collettivi (società di capitali, società di persone, associazioni non riconosciute) che a diverse tipologie di atti (avvisi di accertamento, cartelle di pagamento), che “in tema di contenzioso tributario, la cancellazione dal registro delle imprese, con estinzione della […]

La Cassazione penale sulle fatture soggettivamente inesistenti

Pubblicato il 6 settembre 2017

Il dolo per la configurazione del delitto di dichiarazione fraudolenta mediante fatture soggettivamente inesistenti è la consapevolezza del contribuente di partecipare a una frode. A fornire questo chiarimento è la Corte di cassazione, terza sezione penale, con la sentenza 39541 depositata ieri. Il legale rappresentante di una società era stato condannato, dalla Corte di appello, alla pena di […]

La Cassazione sulle subholding ed il beneficiario effettivo

Pubblicato il 30 maggio 2017

La Cassazione con la sentenza 27112 del 28.12.2016 offre spunti interessanti su abuso del diritto, beneficiari effettivi e subholding affermando “In definitiva, se è vero che deve ritenersi ‘beneficiario effettivo’, ai fini della materia in esame, il soggetto al quale sia attribuito l’uso ed il godimento dei dividendi oggetto di tassazione, in relazione ai quali […]

La Cassazione sull’onere probatorio in materia di FOI

Pubblicato il 23 maggio 2017

La Corte di Cassazione con sentenza 12650 del 19.05.2017 ha delineato e meglio specificato la ripartizione dell’onere probatorio in materia di FOI e specificamente in tema di fatture in esenzione di IVA per reverse charge. Nella motivazione leggiamo “qualora l’Amministrazione finanziaria contesti al contribuente l’indebita detrazione di fatture ai fini IVA ed IRPEG, in quanto […]

Il rimborso IVA ed il quadro VR

Pubblicato il 17 maggio 2017

Con la sentenza del 22.02.2017 n. 4575 la Corte di Cassazione torna sul termine decadenziale del rimborso IVA e sul modello VR ed afferma che “i contribuenti che intendevano chiedere il rimborso del credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale erano tenuti alla presentazione di un distinto modello, denominato “Modello VR”, che doveva essere presentato in […]

La Cassazione sul ricorso cumulativo

Pubblicato il 17 maggio 2017

In tema di ricorsi cumulativi la Corte di Cassazione con sentenza 11676 dell’11.05.2017 ha ritenuto di “dare continuità al principio secondo cui nel processo tributario, non prevedendo il d.lgs. n. 546 del 1992 alcuna disposizione in ordine al cumulo dei ricorsi e rinviando l’art. 1, comma 2, al codice di procedura civile per quanto non […]

Le Sezioni Unite sul ruolo straordinario

Pubblicato il 5 maggio 2017

Con la sentenza n. 758 del 13.01.2017 le Sezioni Unite hanno statuito il seguente principio di diritto «L’iscrizione nei ruoli straordinari dell’intero importo delle imposte, degli interessi e delle sanzioni risultante dall’avviso di accertamento non definitivo, prevista, in caso di fondato pericolo per la riscossione, dagli artt. 11 e 15-bis del d.P.R. 29 settembre 1973, […]